Storia e natura sulla ciclabile del Lago di Varese – Consumatori

Consumatori, la rivista dei Soci Coop offre tanti articoli e approfondimenti anche a carattere naturalistico e salutistico, come il pezzo che racconta del ciclo itinerario alla scoperta della Pista Ciclabile del Lago di Varese.

“Tutti in bici” è la rubrica di Lele Rozza che puoi sfogliare nell’edizione di novembre della rivista, disponibile gratuitamente alle casse di tutti i punti vendita. L’articolo racconta la provincia della città-giardino, con il suggestivo itinerario di 27 km che percorre totalmente le sponde del Lago di Varese.

Il percorso è un anello con inizio e termine al Lido della Schiranna, notissimo punto di riferimento per turisti e residenti nel comune di Varese, ben segnalato e con ampi parcheggi, dove è disponibile un noleggio bici.

Su un sedimento riservato ci si può immergere nel parco del Lago di Varese e nel silenzio della natura, attraversando la frazione di Capolago, i comuni di Buguggiate, Azzate e Bodio Lomnago, arrivando alla suggestiva Cazzago Brabbiaborgo di pescatori, dove la pista ciclabile costeggia le Ghiacciaie: interessanti costruzioni in pietra a pianta circolare, con tetti a forma conica, utilizzati per la fiorente attività ittica del secolo scorso.

Raggiungendo il comune di Biandronno si costeggia il lago fino all’imbarco per l’Isolino Virginiapatrimonio mondiale Unesco, che ospita il più antico insediamento palafitticolo preistorico dell’arco alpino.

Continuando la gradevole pedalata, e attraversando il comune di Gavirate con ampi prati e aree di sosta con bar e ristoranti per riposarsi e rifocillarsi, si ritorna al Lido della Schiranna.

Puoi leggere l’articolo e l’itinerario completo a pagina 52 di Consumatori, sia sulla rivista cartacea ritirata in cassa che sfogliando online il magazine a questo link.

Condividi questo contenuto

Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter


    Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali