Festival Giacimenti Urbani a Milano, fino al 28 novembre

La nostra Cooperativa supporta il Festival ideato dall’Associazione Giacimenti Urbani, che si occupa di economia circolare dal basso e riduzione dello spreco di risorse, in particolare per favorire il disuso della plastica: obiettivo a cui Coop punta da anni con azioni e politiche che riguardano la riduzione, riuso e riciclo dell’uso dei polimeri nelle filiere, nei punti vendita o nel packaging dei singoli prodotti, come nella nuova bottiglia d’acqua di plastica al 100% riciclataFino al 28 novembre il Festival offre un ricco programma, in Cascina Cuccagna, a Milano. Una settimana di incontri, concorsi di idee, mostre, mercatini, premiazioni, laboratori, tavoli di confronto, dedicati alle tematiche legate al riuso e all’upcycling, per sensibilizzare i cittadini sull’importanza di diventare parte attiva nel favorire le buone pratiche dell’economia circolare. E perché no? Un’occasione per fare acquisti responsabili per i regali di Natale.

Domenica in Cascina Cuccagna dalle 10:00 alle 20:00 sarà possibile visitare il Mercato Circolare, e negli stessi orari, accedere alla visita della Mostra Deplasticazioni e buone pratiche contro l’abuso di plastica, una mostra dedicata al tema che è nata dalla convinzione che solo attraverso la presa di coscienza di cittadini, aziende e istituzioni, ci possa essere un cambio di passo nel risolvere questa sfida epocale.

Al Mercato Circolare è possibile fare acquisti sostenibili da: Abitario – capi unici da maglie usate, Casa Editrice libera e senza impegni – ecomanufatti di carta, Comunicarineco – borse e Zaini di Upcycling design da scarti urbani, Elvavie –  borracce e filtri per l’acqua, FenixSocialDesign – ecofashion, Fili di natura – abiti tinti con le foglie, Filo&Fibra – declinazioni della lana di pecora italiana,  GreenCorks – ecodesign in sughero rigenerato, Krill Design – lampade bioegradabili,  Lidia Miotto – tessuti al telaio, Nicoletta Fasani – abiti trasformabili, Ortinmente – semi per orti zen, Re-Plant – giardinieri e piante recuperate. Un appuntamento da non perdere.

Condividi questo contenuto

Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter


    Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali

     

    Tag