Salutiamo il cooperatore Felice Riccardi

Sono settimane difficili per Coop Lombardia e per il mondo della Cooperazione lombarda: dopo Venezia di Giulio e Ambrogio Vaghi, la nostra Cooperativa piange un altro compagno e storico cooperatore.

Sabato 30 luglio è mancato all’affetto dei suoi cari Felice Riccardi, classe 1936, protagonista indiscusso della vita sociale e politica della sua città, Cinisello Balsamo, e di Coop Lombardia. Felice ha dedicato tutta la sua vita alla realizzazione del “bene comune”, un valore che ha incarnato in veste di Sindaco, consigliere comunale e assessore per la sua città, ricoprendo numerosi incarichi istituzionali e prestando la sua opera in diversi settori come quello della casa e degli anziani.

Un ideale che lo ha naturalmente avvicinato al mondo della cooperazione di consumo dove ha prestato servizio per ben 52 anni, chiudendo il suo percorso professionale come Responsabile di Coop Lombardia del rapporto con gli Enti. Con la saggezza e la discrezione che lo hanno sempre contraddistinto, ha ricoperto per tre mandati l’incarico di consigliere di Amministrazione di Coop Lombardia in modo dialogante e rispettoso, e ha guidato per 9 anni il Comitato soci di zona di Cinisello Balsamo, una realtà che ha animato con la sua presenza per molto tempo, organizzando insieme agli altri soci decine di iniziative per la sua città.

Felice Riccardi era un uomo coerente e appassionato alla Politica – con la P maiuscola – e al volontariato, interpretando ogni ruolo con spirito di servizio e dedizione alla comunità. Per questo, nel 2010 l’amministrazione comunale cinisellese lo ha insignito dell’onorificenza civica della Spiga D’Oro. Negli ultimi anni è stato Presidente del circolo ANPI di Cinisello Balsamo, continuando così il suo impegno per tutelare la libertà e la democrazia che ci è stata consegnata dalla Resistenza, dimostrando ancora una volta di essere testimone e artefice dei valori e i dettami più alti della nostra Costituzione.

Condividi questo contenuto

Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter


    Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali