Emergenza COVID-19: le vostre domande, le nostre risposte

In questo periodo così critico abbiamo pensato di dare risposta alle domande più frequenti che ci vengono poste, per cooperare e per fronteggiare insieme l’emergenza COVID-19 dentro e fuori i nostri negozi.

È vero che il personale medico ha accesso prioritario nei vostri negozi? E chi consegna la spesa agli anziani?

È verissimo! In caso di code all’ingresso, medici, infermieri e personale sanitario possono mostrare un documento di riconoscimento e avranno la precedenza. Così come tutti i volontari della Croce Rossa, della Protezione Civile e delle associazioni impegnate nella consegna della spesa alle persone in stato di necessità: anziani, disabili, persone in quarantena, immunodepressi.

Posso fare la spesa fuori dal mio Comune?

Sì, ma a determinate condizioni. La spesa è una necessità: se nel tuo paese non c’è un supermercato puoi farla nel Comune più vicino. Se un nostro negozio Coop è il più vicino alla tua abitazione, anche se si trova in un comune diverso dal tuo, puoi andarci per fare la spesa: l’importante è limitare il più possibile gli spostamenti. Per maggiori dettagli puoi consultare la sezione “Spostamenti” del sito del Governo cliccando qui.
Per scaricare il nuovo modello di autocertificazione da portare con te clicca qui.

Misurate la febbre all’ingresso dei negozi?

Le nuove disposizioni di sabato 22 marzo raccomandano di rilevare la temperatura corporea. Per queste ragioni abbiamo messo a disposizione dei nostri soci e clienti un termometro, e carta e alcool per disinfettarlo, presso il banco accoglienza. Tutti i nostri collaboratori, già prima delle ultime direttive, dovevano misurare la febbre prima di recarsi a lavoro, ora possono farlo anche prima di accedere al negozio, tramite un termometro messo a loro disposizione.

Sono anziano e non posso spostarmi per fare la spesa, cosa posso fare?

Abbiamo attivato e stiamo attivando con i comuni, Croce Rossa Italiana, Protezione Civile, Auser e tante altre realtà reti solidali di consegna della spesa a persone in stato di necessità. Per avere maggiori dettagli puoi consultare la nostra sezione dedicata cliccando qui.
Da sempre offriamo “Due mani in più” alle persone sole, anziane, non autosufficienti, dando la possibilità di richiedere gratuitamente la spesa a domicilio. Vista l’emergenza abbiamo potenziato notevolmente il nostro servizio, cui è possibile rivolgersi chiamando il numero gratuito
800016706, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 15, e sapere dov’é attivo.
Se abiti nel comune di Milano, telefona al numero
020202.

È vero che non posso acquistare alcuni prodotti, come materiale di cancelleria?

Compatibilmente con la normativa attuale, stiamo continuando a vendere tutte le merceologie autorizzate, in quanto parte integrante della nostra licenza, solo dal lunedì al venerdì. Mentre sabato e domenica la vendita è limitata ai prodotti farmaceutici e parafarmaceutici e ai generi alimentari.

Siete chiusi la domenica?

Domenica 22 e domenica 29 marzo abbiamo scelto di chiudere tutti i negozi Coop, per dare meritato riposo ai nostri collaboratori, che stanno dando il massimo in queste settimane. In quei due giorni abbiamo predisposto una sanificazione molto accurata di tutte le aree e superfici di vendita, a rinforzo della sanificazione che facciamo costantemente durante tutta la giornata.

Se hai ancora dubbi, contatta il nostro Filo diretto al numero 800616706.
Fai anche tu la tua parte e collaboriamo insieme per la tutela della nostra salute!
#facciamorete #uniticelafaremo

Condividi questo contenuto

Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter


Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali