Coop e i soci volontari per la cittadinanza responsabile

Per la nostra Cooperativa il tema della cittadinanza responsabile si traduce anche nello svolgere attività di sensibilizzazione verso le filiere etiche, l’economia e la cultura della legalità e del rispetto dei diritti. Libera Terra, Solidal Coop e Frutti di Pace sono linee di prodotti di qualità con un altissimo valore sociale: nascono dal riscatto di terre e comunità che hanno provato su di sé la violenza delle mafie, delle guerre e della povertà. Sono espressione della tenacia di tantissime persone nel mondo che fanno rinascere interi territori, attraverso il lavoro, la legalità e la salvaguardia dei diritti degli uomini e della natura.

Insieme ai nostri Soci volontari raccontiamo questi prodotti e le storie di persone e comunità che ci stanno dietro. Formazioni, presidi in punto vendita, flash mob etici, incontri pubblici, eventi culturali, webinar… Tante sono le modalità e collaborazioni che attiviamo per promuoverne non solo l’acquisto ma anche la consapevolezza nei Soci e consumatori che ciò che compriamo quotidianamente può fare un’enorme differenza.

All’interno dell’ampio progetto Coltivare Responsabilitàin un’ottica formativa che unisce conoscenza dei prodotti e un’esperienza emozionale e di condivisione tra soci e dipendenti di Coop Lombardia, dal 2012 organizziamo i Campi LiberiSi tratta di campi di volontariato, formazione e impegno ospitati dalle cooperative Libera Terra, la cui finalità è il supporto alle cooperative nate sui terreni confiscati alle mafie che realizzano i prodotti a marchio Libera Terra. Con questa esperienza, i soci volontari possono toccare con mano l’importanza che il progetto riveste per il territorio siciliano, ma anche trasferire questa importante esperienza di formazione, lavoro e cooperazione nella propria quotidianità, una volta rientrati in Lombardia. I nostri soci volontari partecipano a giornate di volontariato presso la Masseria di Cisliano, ristorante-pizzeria nel sud-ovest della provincia di Milano confiscato alla ‘ndrangheta. Qui hanno contribuito alla ristrutturazione del benepartecipando alla sua riconversione in social housing per famiglie in difficoltà e accoglienza di scolaresche impegnate in percorsi sulla legalità e responsabilità civile.

Anche l’attenzione verso il commercio equo-solidale si sta sviluppando sempre di più e in collaborazione con Fairtrade Italia organizziamo incontri formativi per spiegare i meccanismi di questa tipologia di mercato, con un focus particolare sulla linea di prodotti Solidal. Ogni anno all’interno dei punti vendita proponiamo degustazioni di caffè, cioccolato e altri prodotti nati dalle filiere solidali, anche con la possibilità di incontrare direttamente i produttori del Sud del mondo e le loro storie di libertà attraverso il lavoro. Come quella della cooperativa Acopagro, che in Perù ha convertito intere piantagioni di cocaina in cacao equo-solidale.

La rinascita di un territorio devastato dalla guerra è invece alla base del progetto Frutti di Pace, marmellate e nettari di piccoli frutti boschivi prodotti dalla Cooperativa Insieme a Bratunac, in una zona della Bosnia-Erzigovina dove il conflitto degli anni 90 ha distrutto praticamente ogni cosa. Oggi la Cooperativa dà lavoro a 500 famiglie e al suo interno le persone, principalmente donne, lavorano insieme senza alcuna distinzione di etnia o credo religioso, in una regione dove l’odio reciproco scatenato dalla guerra è ancora profondo. Un progetto di imprenditoria quasi totalmente femminile che ha dimostrato come il lavoro possa essere una potente arma di riscatto culturale e sociale. Coop Lombardia e i Soci volontari sostengono questo progetto da molti anni ormai, raccontandone la storia e la qualità dei prodotti stessi.

Coop Lombardia e i soci volontari ogni giorno fanno crescere la comunità, insieme!
Se anche tu vuoi diventare socio volontario e creare ogni giorno opportunità per fare la differenza su tema della cittadinanza responsabile e su molto altro candidati cliccando qui.

Condividi questo contenuto

Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter


    Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali