Coop For Words 2019: premiamo i giovani talenti

Coop For Words 2019: premiamo i giovani talentiGiunto ormai alla sua diciassettesima edizione torna il premio letterario “Coop for words”, dedicato ai giovani autori e promosso da Coop Alleanza 3.0, Coop Lombardia e Coop Reno.

Se hai tra i 18 e i 39 anni e abiti nei territori di presenza delle Cooperative (Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Emilia-Romagna, Marche, Abruzzo, Puglia, Sicilia e province di Matera), allora scalda i polpastrelli e libera la fantasia!
Partecipare è semplice: ti basterà scegliere la sezione del premio che ti è più congeniale e inviare la tua opera entro il 30 giugno collegandoti al sito web del premio.

La partecipazione è libera e gratuita e le sezioni in cui concorrere sono le seguenti:

  • “Poesia” (massimo 50 versi)
  • “Lettere d’amore” (2.500 battute spazi inclusi)
  • “Canzone d’autore”, sulla base musicale del gruppo indie La Rappresentante di Lista
  • “Racconti dello scontrino”, ambientati in un centro commerciale (1.500 battute spazi inclusi)
  • “Una storia di cronaca”, sezione in collaborazione con QN-Quotidiano Nazionale, che consiste nella produzione di un articolo giornalistico su un fatto di cronaca reale o inventato (2.700 battute spazi inclusi)

Gli elaborati di ogni sezione saranno valutati da un comitato scientifico di esperti:

  • per la sezione “Poesia” il poeta e performer Guido Catalano
  • per la categoria delle “Lettere d’amore” Carlo Lucarelli, scrittore e autore televisivo, Beatrice Renzi, Michele Cogo e Giampiero Rigosi di Bottega Finzioni
  • per la “Canzone d’autore” Pierfrancesco Pacoda, critico musicale, Giordano Sangiorgi, del Mei di Faenza, e Gianni Sibilla di Rockol.it
  • per la sezione “Racconti dello scontrino” lo scrittore, poeta e autore teatrale Stefano Benni e il critico letterario Marco Belpoliti
  • per la categoria “Una storia di cronaca” la Direzione di QN – Quotidiano Nazionale Resto del Carlino, La Nazione, Il Giorno, Il Telegrafo

A comporre il comitato d’onore del premio saranno Carlo Lucarelli, lo scrittore e giornalista Michele Serra, il libraio e consulente di Librerie.Coop Romano Montroni e Luca Nicolini, fra i fondatori del Festivaletteratura di Mantova.

In palio per i vincitori delle singole sezioni, che saranno proclamati nell’ambito del Festivaletteratura di Mantova, ci sono un corso a “Bottega Finzioni”, la scuola di sceneggiatura e narrazione fondata da Carlo Lucarelli con sede a Bologna, la pubblicazione su QN – Quotidiano Nazionale dell’opera vincitrice della sezione “Una storia di cronaca”, la possibilità di partecipare ad “Ad alta voce”, la manifestazione culturale promossa da Coop Alleanza 3.0, e al Mei (Meeting etichette indipendenti).

Leggi il bando completo cliccando qui e partecipa anche tu.

Condividi questo contenuto

Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter


Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali