SapereCoop: per una comunità partecipe e consapevole

Lo scorso 24 gennaio è stata la Giornata Internazionale dell’Educazione: una importante ricorrenza istituita per ricordare quanto sia fondamentale per la società dare gli strumenti adeguati alle nuove generazioni per affrontare le sfide del futuro.

L’educazione è un ambito in cui le Cooperative di Consumatori operano da più di 40 anni, grazie alla proposta educativa di SapereCoop: dal 1980 con questo progetto Coop supporta gratuitamente la didattica nelle scuole promuovendo attività di educazione al consumo consapevole. Nel 2020, nonostante la Pandemia, il progetto ha coinvolto 4.902 classi presenti in circa 580 comuni sul territorio nazionale, lavorando con 105.492 studenti e 5.583 insegnanti. In Lombardia, la nostra Cooperativa ha raggiunto lo scorso anno 432 classi dalle scuole d’infanzia fino alle medie, dando un importante contributo alla didattica anche attraverso lo Scaffale Digitale, un’offerta formativa che mantiene l’opportunità di percorsi fruibili sia in presenza che online.

I contenuti e i valori oggetto delle attività con le scuole sono la sicurezza alimentare, la trasparenza nei processi e nelle filiere, la qualità della vita, l’etica del lavoro e la cultura cooperativa fino a toccare temi come l’arte e la tutela del patrimonio artistico, i nuovi linguaggi e l’uso consapevole delle tecnologie e della rete, e poi le migrazioni, la memoria, gli stereotipi.

I percorsi SapereCoop sono pensati per essere integrati nei Piani Triennali di Offerta Formativa delle istituzioni scolastiche e rappresentano una modalità efficace per sviluppare parti importanti del curriculum degli studenti.

Coop, con il kit di risorse e la proposta educativa di SapereCoop, è l’unica realtà della GDO a livello nazionale inserita nella GreenCommunity, la rete nazionale voluta dal Ministero dell’Istruzione per supportare le scuole nella realizzazione del Piano di RiGenerazione Scuola, il piano per la transizione ecologica e culturale per l’attuazione dell’Agenda 2030 dell’ONU. La GreenCommunity, costituita da rappresentanti di amministrazioni pubbliche, istituzioni culturali, scientifiche, di ricerca, organizzazioni no profit e profit, anche di rilievo internazionale, ha l’obiettivo di valorizzare i progetti e le attività già in corso nelle scuole, individuare e diffondere le buone pratiche, ma anche di offrire un importante repertorio di strumenti e opportunità per affrontare in modo sistemico i problemi ambientali. La volontà finale è infatti quella di formare nuove generazioni in grado di abitare il mondo in modo nuovo e sostenibile.

Condividi questo contenuto

Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter


    Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali