Panettoni di Natale COOP per gli ospiti del Pio Albergo Trivulzio, Martinitt e Stelline

Panettoni di Natale COOP per gli ospiti del Pio Albergo Trivulzio, Martinitt e Stelline (4)Maurizio Carrara e Claudio Sileo, rispettivamente Presidente del Consiglio di Indirizzo e Direttore Generale dell’ASP Pio Albergo Trivulzio, hanno partecipato alla consegna del panettone agli ospiti per le Feste del Natale 2016 .
Il tipico dolce natalizio milanese è state stato donato al Pio Albergo Trivulzio da Coop Lombardia. “Per noi di Coop – afferma De Bellis, il nostro vice presidente – la solidarietà si esprime anche in piccoli gesti verso le persone più deboli o che affrontano momenti difficili della propria vita anche in un tempo di feste come il periodo natalizio. Al tempo stesso il nostro gesto vuole essere un segno di attenzione e sostegno verso istituzioni che svolgono un ruolo sociale fondamentale”.

Ad ospitare lo scambio di auguri sono stati due reparti particolarmente significativi nella storia del Pio Albergo Trivulzio.
Il primo è l’Unità Operativa di Riabilitazione ad indirizzo Oncologico “D.M. Turoldo”. In questa struttura ogni giorno trovano cure uniche nella città di Milano 37 malati oncologici. Oltre al servizio di riabilitazione, infatti, il Pio Albergo Trivulzio è l’unica Azienda a mettere a disposizione dei pazienti una lunga serie di trattamenti di supporto alla terapia riabilitativa.
L’Unità Turoldo è un esempio concreto del sostegno quotidiano che il Pio Albergo Trivulzio assicura anche ai pazienti oncologici – ha dichiarato Claudio Sileo, Direttore Generale dell’ASP Pio Albergo Trivulzio -. Una equipe di professionisti, che comprende infermieri, fisioterapisti, terapisti
occupazionali, logopedisti, fino ad arrivare all’assistente sociale e al dietista, segue il malato e la sua famiglia per un periodo che, unica a Milano, arriva fino a tre mesi dopo interventi chirurgici o ricoveri ospedalieri”.

L’altro reparto coinvolto nella distribuzione è stata la RSA “Bezzi” che è il cuore della storia del Pio Albergo Trivulzio.
La Residenza Bezzi ospita più di duecento anziani e ognuno gode di trattamenti sia individuali, sia di gruppo. La mattina è dedicata alla cura e all’igiene, alla stimolazione cognitiva, alla terapia occupazionale. Il pomeriggio invece hanno luogo le attività ricreative organizzate e dirette da una squadra di animatori interna al Pio Albergo Trivulzio.
Da più di due secoli il Pio Albergo Trivulzio si prende cura degli anziani di Milano – afferma Maurizio Carrara, Presidente del Consiglio di Indirizzo dell’ASP Pio Albergo Trivulzio. Grazie al contributo di Coop Lombardia abbiamo voluto ricordare ai nostri ospiti che anche la qualità del tempo che trascorrono nelle nostre strutture per noi è una precisa priorità”.

 

Condividi questo contenuto

Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter


    Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali