Neetwork: per i giovani pronti a mettersi in gioco

Continua la collaborazione tra Fondazione Cariplo e la nostra Cooperativa su temi di grande attualità e importanza. La nostra Cooperativa ha aderito alla campagna di sensibilizzazione per aumentare la consapevolezza sul fenomeno dei “Neet” dando visibilità e contribuendo a diffondere il progetto Neetwork, promosso dalla Fondazione in partenariato con Mestieri Lombardia, Fondazione Adecco e Istituto Giuseppe Toniolo. Neetwork offre gratuitamente un pacchetto di opportunità di orientamento, formazione digitale e tirocini retribuiti per ragazze e ragazzi tra i 18 e i 24 anni.

Il nome del progetto deriva proprio dal fenomeno descritto dall’acronimo inglese neet”, Neither in Employment or in Education or Training, che significa “né impiegati, né studenti, né tirocinanti”. L’Italia è la più prolifica “fabbrica” di neet in Europa: il nostro Paese ne conta oltre 2 milioni, la sola Lombardia 230.000.  

Si tratta di giovani al di fuori del sistema scolastico e del lavoro, che più restano inattivi più rischiano di consolidare una condizione di marginalità dalla quale poi è difficile uscire. Al “non” studio e lavoro tendono ad associarsi altri “non” sul versante dell’autonomia, dell’autostima e fiducia in sé, della partecipazione civica, della formazione di una famiglia. I neet sono maggiormente a rischio disoccupazione, povertà ed esclusione sociale, a tendere quelli che trovano un’occupazione hanno generalmente un impiego precario e meno remunerativo dei loro pari. Alle ricadute derivanti dalla depauperazione di soft skills e fiducia in sé stessi e nella società si associano costi che chiamano in causa il singolo individuo e l’intera collettività.   

Il progetto coinvolge quindi ragazze e ragazzi che vogliono mettersi o rimettersi in gioco nel mondo del lavoro e che hanno contemporaneamente i seguenti requisiti: 

  • Età compresa tra 18 e 24 anni;
  • Non stanno né studiando né lavorando;
  • In possesso al massimo della licenza media;
  • Disoccupati da almeno tre mesi;
  • Domiciliati in Lombardia;
  • Non iscritti a Garanzia Giovani. 

Tutti i servizi offerti da Neetwork sono gratuiti: tra le opportunità, ci sono tirocini retribuiti della durata di 4-6 mesi, presso un ente del terzo settore o un’impresa, orientamento di gruppo, per prepararsi al mercato del lavoro grazie alla forza della comunità, e formazione digitale, per comprendere la trasformazione digitale acquisendo competenze certificate. 

Neetwork non fa selezione e – compatibilmente alle posizioni di tirocinio raccolte e le opportunità di formazione disponibili – cerca di dare un’opportunità a tutti. 

Intercettare e agganciare ragazzi con il profilo dei giovani di Neetwork, seppur numerosi, rappresenta la sfida più complessa. Per questo motivo, invitiamo tutti i nostri Soci e lettori a condividere e indirizzare i conoscenti che potrebbero essere interessati sul sito dedicato di Neetwork, dove possono inoltrare la candidatura con una manifestazione di interesse.  

Condividi questo contenuto

Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter


    Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali