Libera Terra, Coop Lombardia e i Campi liberi estate 2016

Libera Terra e Coop - il biologico giustoCi dicevano che certi giorni arrivavano e non trovavano più niente, le piantine che avevano appena messo non c’erano più. Eppure avevano la forza di ricominciare e di ripiantare quello che era stato distrutto. Così ogni volta, senza contare le minacce personali. Adesso gli aggressori si sono un po’ arresi. Dietro le arance c’è questa passione, noi proviamo a trasmetterla a chi viene in negozio e intanto offriamo un assaggio, così si sente che il prodotto è fresco”.
Con queste parole Veronica Nobili, cantastorie del supermercato di Cormano che ha partecipato alla raccolta di arance della Cooperativa Beppe Montana Libera Terra, racconta l’impegno di Coop Lombardia al fianco di Libera e delle Cooperative di Libera Terra, giovani realtà imprenditoriali che in Sicilia, Campania, Calabria, Puglia, restituiscono alla collettività i beni confiscati alle mafie sotto forma di pasta, conserve, farine, legumi, vino, mozzarella, bontà ed eccellenze che esprimono il meglio del loro territorio d’origine.
Dopo il primo campo estivo del mese di Giugno a Castelvetrano, la staffetta di dipendenti e soci che animeranno i campi liberi estate 2016 proseguirà in Puglia, dove per la prima volta gli “ambasciatori” di Coop Lombardia si misureranno con la raccolta di pomodori e pomodorini varietà fiaschetto brindisino, lavorando al fianco dei soci della Cooperativa Terre di Puglia Libera Terra, che per Coop produce i tarallini, le friselline e il vino Hiso Telaray Rosso e Rosato.
Nel mese di agosto, invece, torneranno in Sicilia per aiutare le cooperative Placido Rizzotto e Pio La Torre nella vendemmia della Cantina Centopassi a San Giuseppe Jato.
Per approndire potete leggere l’articolo di Consumi & Consumi.

Condividi questo contenuto

Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter


    Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali