“Io ero, sono, sarò” al Festival della Fotografia Etica

Il prossimo 25 settembre appuntamento con la dodicesima edizione del Festival della Fotografia Etica di Lodi 2021: oltre venti mostre saranno esposte in meravigliosi chiostri, parchi, musei e piazze nella città di Lodi per raccontare il mondo in cui viviamo attraverso gli occhi degli artisti fotografi.

Tra gli artisti scelti in questa edizione del Festival c’è anche Silvia Amodio, la nota fotografa e giornalista milanese, editorialista di Consumatori e collaboratrice della nostra Cooperativa su molti progetti di alto valore culturale e sociale. La fotografa esporrà il toccante progetto “Io ero, sono, sarò”, nato da un’idea di Coop Lombardia con lo scopo di attirare l’attenzione sulla diffusione del tumore al seno.

L’intento di Silvia Amodio nel progetto fotografico è stato quello di dar vita a immagini delicate, che non respingessero di fronte alla durezza del tema, ma allo stesso tempo raccontassero la malattia con onestà. La fotografa ha pensato di utilizzare un velo, un vezzo tipicamente femminile, come filo conduttore, proprio perché l’organo colpito, il seno, è il simbolo stesso della femminilità. Un tessuto che con la sua trasparenza e leggerezza le ha consentito di “giocare” sul set con le modelle, e (s)velare non solo parti del corpo visibilmente colpite dal male, ma anche cicatrici profonde, non sempre visibili.

Io ero, sono, sarò è una mostra composta da una selezione di 30 fotografie di grande formato che sarà esposta allo Spazio “Corporate for Festival” del Museo Paolo Gorini, in via Agostino Bassi 3, tutti i fine settimana fino al 24 ottobre.

L’accesso alla mostra “Io ero, sono, sarò” e a tutti gli altri spazi espositivi del Festival della Fotografia Etica è agevolato per i Soci Coop: il biglietto giornaliero è ridotto a soli 13€ mostrando la carta SocioCoop in biglietteria.

Condividi questo contenuto

Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter


    Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali