Giornata della Memoria: ricordare non basta

Il Comitato Soci di Voghera ha organizzato, in occasione della Giornata della Memoria, un evento speciale. Di seguito, le parole della sceneggiatrice Mara Bertazzoni:

Il Comitato Soci di Voghera e Vogheraè anche quest’anno danno vita alla Giornata della Memoria, con un desiderio, una preoccupazione, un impegno.

Il desiderio: il 27 gennaio non sia soltanto una commemorazione rituale, ma un’occasione di riflessioni profonde sul presente e sul futuro, poiché, come diceva Bertolt Brecht, la matrice che genera orrori è sempre feconda.

La preoccupazione: l’intensità della partecipazione emotiva tende, nel tempo, ad affievolirsi, ma la recrudescenza di razzismo e antisemitismo  richiede, invece, una vigile tensione morale e culturale.

L’impegno è mantener fede a un principio fondamentale: la pari dignità di tutti gli esseri umani. Liliana Segre, testimone preziosa, afferma di temere più l’indifferenza dell’odio: quest’ultimo appartiene a una minoranza fanatica, la prima  alla maggioranza silenziosa e acquiescente.

Per usare le parole di Primo Levi, gli aguzzini armati costruirono Auschwitz, le persone perbene e inermi spianarono loro la strada: il lager fu possibile “girando la testa dall’altra parte”.

“Uno il coraggio non se lo può dare”, diceva don Abbondio: i popoli più che di eroi, hanno bisogno di persone pienamente umane, in cui venga coltivata l’empatia, l’intelligenza affettiva, come la chiama Carlo Petrini, la compassione, la cognizione del dolore altrui, fin dalla infanzia.

Al leggio si alternano Giorgio e Marco Macellari, in un serrato dialogo, Primo Levi – Doktor Muller, Mary Viscardi, voce narrante, le componenti di Gatto Matto, Patrizia Guidetti, Mariella Barbieri, Monica D’Amico, Simona Saglimbeni, che raccontano la storia di Helga Schneider, abbandonata da piccola dalla madre, che scelse di fare la kapò in un lager.

La regia è di Piero Turini, i testi e la sceneggiatura a cura di Mara Bertazzoni. Il video dell’evento andrà on line; nelle scuole sarà distribuito il DVD. In presenza, presso il Teatro della Fondazione Adolescere, appena la situazione pandemica lo consentirà.

Mara Bertazzoni

Coop – Voghera è: Prima fu la parola, poi venne il lager, 27 gennaio, Giorno della Memoria.

Condividi questo contenuto

Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter


    Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali