E!state Liberi: il primo campo del 2017

È iniziato lunedì 12 giugno il primo campo del 2017 firmato E!state Liberi con Coop Lombardia.
La destinazione del nostro primo gruppo di colleghi e Soci volontari è a Castelvetrano: ad aspettarli Salvatore Inguì, coordinatore provinciale di Libera a Trapani, Vito e Andrea, soci della Cooperativa Rita Atria e i tanti amici che ogni anno offrono importanti testimonianze di impegno quotidiano contro la criminalità. Come Antonella Borsellino, sorella di Paolo e figlia di Giuseppe, che ha condiviso con i campisti il dolore, la rabbia, la speranza di avere giustizia e l’importanza della memoria.

Nella giornata di oggi Soci e dipendenti hanno visitato la Cooperativa Placido Rizzotto Libera Terra per ammirare da vicino l’eccellenza biologica dell’alto Belice corleonese: vini di altissima qualità e di grande valore, dedicati a chi ha sacrificato la propria vita in nome dei più alti ideali di libertà. Ultimo arrivato nella cantina e il rosso biologico “Pietre a Purtredda da Ginestra”, dedicato alla memoria dei caduti nella strage di Portella della Ginestra. A raccontare ai nostri la terribile storia di quei giorni, scolpita per sempre nella pietra e incisa sull’etichetta del vino, l’anziano Serafino, uno dei pochi superstiti della strage.

A far parte del gruppo ci sono: i colleghi Emanuele, Carmela, Patrizia, Ernesto, Rosa Immacolata, Giuseppina Annunziata, Teresa e Ettore; i Soci Anna, Carla, Franco; la volontaria Letizia.

Condividi questo contenuto

Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter


    Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali