“Dal bene confiscato al bene comune” a Pescheria Borromeo

Dal bene confiscato al bene comuneIl 2020 è l’anno in cui celebriamo 10 anni di collaborazione con Libera. 10 anni di cammino fianco a fianco, per promuovere una cultura della cittadinanza attiva e responsabile, contro tutte le mafie.

In collaborazione anche con i nostri Comitati Soci ogni giorno promuoviamo la bellezza dell’impegno per il proprio territorio, la qualità e la dignità del fare cooperativo come modello culturale ed economico alternativo a quello mafioso, la necessità di una maggiore consapevolezza sui temi della legalità.

Per un’economia libera dai condizionamenti illegali, anche sul nostro territorio, collaboriamo attivamente con i presidi e i coordinamenti territoriali di Libera per condividere idee, linguaggi, proposte culturali e formative.

Dopo la toccante lectio magistralis di Don Luigi Ciotti, presidente di Libera contro le mafie, sul tema “Educare alla responsabilità: per un presente di cittadinanza”, il nuovo anno si apre con un altro importante appuntamento.
Venerdì 17 gennaio il nostro Comitato Soci di Pescheria Borromeo ti invita all’incontro dal titolo “Dal bene confiscato al bene comune”. Un’occasione per riflettere sull’impegno contro la criminalità, particolarmente insidiosa e radicata nella nostra regione, grazie alla presenza di Leonardo La Rocca, del Presidio Libera Renata Fonte Giuseppe Salvatore Barbara Asta, e Don Massimo Mapelli della Libera Masseria di Cisliano.

L’appuntamento, a ingresso libero, è per il 17 gennaio alle 21:00 presso il Cinema Teatro De Sica.

Condividi questo contenuto

Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter


Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali

 

Tag