C’era una volta il pane: teatro e cucina al Manzoni di Busto

Il 20 aprile alle 19:15 il comitato soci di zona di Busto Arsizio e Cassano Magnago presenta lo spettacolo culinario e teatrale in diretta streaming “C’era una volta il pane”, un viaggio teatrale tra storia e letteratura, tra simbolo e lotta allo spreco alimentare ideato e realizzato dall’attrice Giulia Provasoli. Lo spettacolo è messo in scena al Teatro Manzoni di Busto Arsizio, per accendere i riflettori  sul mondo della cultura e delle arti, in grande difficoltà a causa delle restrizioni della pandemia.

Al centro del palcoscenico, che rivivrà per una sera, l’attore principale sarà il pane. Durante l’evento, gli spettatori collegati si metteranno ai fornelli guidati dalla sapiente regia di Chef Palmeri, con cui potranno interagire in diretta, per creare una ricetta squisita a base di pane raffermo,. Dante sarà il gradito ospite, per celebrare insieme il 700º anniversario della sua eterna poesia a teatro.

Per partecipare allo spettacolo gratuito, è sufficiente collegarsi il 20 aprile alle 19:15 a questo link sul canale YouTube del comitato soci.

Il comitato soci aspetta tutti gli spettatori “commensali” attorno a un tavolo virtuale, apparecchiato con belle parole e imbandito con cibo buono e semplice.  Per partecipare attivamente alla creazione della ricetta, ecco la lista degli ingredienti necessari: il consiglio è di conservare sin da ora il pane in avanzo e, mezz’ora prima dello spettacolo,  tagliarlo a dadini e metterlo a bagno nel latte.

Dosi e ingredienti per quattro persone:

  • 300 grammi di pane raffermo, possibilmente sciocco, senza sale;
  • mezzo litro di latte;
  • 150 grammi di ricotta;
  • 100 grammi di bietole o spinaci per un sapore delicato o cime di rapa e broccoletti per un sapore più deciso;
  • 2 uova;
  • 150 grammi di pane grattugiato (quanto basta per asciugare il composto e per preparare la mollica tostata);
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • 1 limone Vivi Verde per grattugiare la scorza;
  • erbe aromatiche come maggiorana, e salvia, finocchietto selvatico oppure origano fresco;
  • sale e pepe e noce moscata.

Condividi questo contenuto

Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter


    Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali