Una bandiera per Lea Garofalo

Lea GarofaloSabato 19 ottobre alle ore 10.00 si terranno a Milano, in Piazza Beccaria, i funerali della testimone di giustizia Lea Garofalo, uccisa in Brianza il 24 novembre 2009 dopo essere stata torturata dal suo ex compagno Carlo Cosco e da altri uomini legati al codice d’onore della ‘Ndrangheta. Si tratta di una cerimonia civile in cui prenderanno la parola il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia e Don Luigi Ciotti.
Negli ultimi due anni l’associazione Libera ha sostenuto la figlia Denise presenziando nelle delicate fasi del processo per l’omicidio di sua madre,
e attraverso un concreto sostegno sul piano affettivo e legale.
Il coordinamento di Libera in Lombardia ha lanciato la campagna “Io vedo, io Sento, io Parlo! e tu da che parte STAI?” chiedendo a tutti i cittadini e alle istituzioni di esporre una bandiera con il volto di Lea, per tenere alta l’attenzione sulla sua storia e ricordare che ciascun cittadino può fare la sua parte per contrastare la presenza mafiosa nel territorio lombardo.
Coop Lombardia, nell’ambito del progetto “Coltivare Responsabilità” ha scelto di aderire alla campagna e di promuovere l’iniziativa esponendo la bandiera in tutti i suoi punti vendita e attraverso la rete dei Comitati Soci Coop.

Condividi questo contenuto

Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter


    Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali

     

    Tag