Tutta un’altra storia: l’evento finale

Coop Lombardia da sempre pone l’attenzione sui temi della legalità e della lotta alla mafia: dal 2010 affianca l’associazione Libera nello sviluppo di una cultura della cittadinanza responsabile e attiva contro tutte le mafie, sostenendo il progetto che ha permesso la creazione delle cooperative di Libera Terra, che riscattano beni confiscati alle mafie per restituirli alla collettività.

La nostra cooperativa ha quindi sostenuto e sponsorizzato il progetto Tutta un’altra storia, che da settembre 2017 raccoglie racconti legati alle vittime di mafia, all’impegno contro la criminalità organizzata e ai beni confiscati alla mafia.

Mercoledì 30 maggio, a conclusione del progetto, lo Spazio Yak di Piazza Fulvio De Salvo, a Varese, ospiterà un momento di condivisione di una serie di proposte aperte a tutta la cittadinanza.

Ecco il programma:

  • dalle 19.00, l’incontro Suoni immagini esperienze, per ascoltare cosa è stato quest’anno di lavoro e di impegno e presentare in anteprima il videoclip di Giorgio Gulì, vincitore del concorso Legalità sul palco
  • dalle 20.00 aperitivo a base di prodotti Libera Terra
  • alle 21.00 andrà in scena Bum ha i piedi bruciati, monologo teatrale di e con Dario Leone, che narra la vita di Giovanni Falcone e la sua lotta contro la mafia. Lo spettacolo, tratto dal romanzo per bambini Per questo mi chiamo Giovanni di Luigi Garlando, è prodotto dal Teatro delle Vigne di Lodi e patrocinato dalla Fondazione Falcone, nata con lo scopo di promuovere la cultura della legalità nella società e presieduta da Maria Falcone, sorella di Giovanni

Per la nostra Cooperativa è fondamentale tenere alta l’attenzione sugli argomenti dell’antimafia e della giustizia sociale e sensibilizzare sul tema delle vittime delle mafie.

Condividi questo contenuto

Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter


    Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali