Si scaldano i motori: al via il Mongol Rally

Mongol-Rally-2Partirà domani, mercoledì 19 luglio, da Milano l’edizione 2017 del Mongol Rally, l’avventura a quattro ruote più incredibile che ci sia, che ha un punto di partenza in Europa e un punto di arrivo in Asia, con un percorso di 12.000 km tutto da costruire, senza assistenza e navigatori, attraversando montagne, deserti e steppe.
Le auto o moto di fortuna, racimolate con pochi euro, sono guidate dall’entusiasmo, dalla sana follia e, soprattutto, dalla volontà dei partecipanti di sostenere una causa benefica. La corsa è nata nel 2004 con questo scopo, diventando negli anni una delle gare non competitive più celebri del mondo, con un numero di partecipanti cresciuto a dismisura. All’arrivo tutte le vetture iscritte sono messe all’asta, per raccogliere fondi da destinare a cause umanitarie.

Coop Lombardia sarà food partner del Mongol Night Fever team: Giulio, Giuseppe e Rebecca, la loro Panda-carrarmato, partiranno da Milano diretti a Ulan Ude in Russia. Nel loro zaino tantissimi prodotti a marchio, che serviranno a sostenerli in questa lunga e impegnativa avventura.
Questi giovani temerari hanno deciso di sostenere la ONG Cool Earth e la Onlus Handicap … su la testa.
Cool Earth dal 2007 cerca di salvaguardare le foreste pluviali del pianeta, dimezzate negli ultimi 40 anni. I nativi di queste foreste più di tutti hanno da perdere dalla deforestazione e più di tutti hanno da guadagnare con la loro protezione. Sono per questo da considerarsi i migliori custodi possibili.
Nota ONLUS milanese, dal 1988 Handicap… su la testa è in prima linea nel fornire risposte concrete alla necessità di integrazione sociale di centinaia di ragazzi con disabilità intellettiva. Interamente gestita da giovani, e concepita per i giovani, l’associazione si pone come punto d’incontro tra persone con disabilità intellettiva e volontari, offrendo spazi per creare rapporti di amicizia sinceri in uno scambio continuo di stimoli ed esperienze.

Potrete seguire il viaggio del Mongol Night Fever team qui.

Condividi questo contenuto

Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter


    Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali