Sagra del G(I)usto

 

Sagra del G(i)ustoLa Sagra del G(i)usto – Bontà ed eccellenze dalle terre libere dalle mafie è una promozione diversa dal solito, perché nasce dalle idee dei dipendenti che hanno partecipato ai campi estivi sui terreni confiscati alle mafie in Sicilia. Sono loro che hanno voluto far conoscere al maggior numero possibile di persone cosa significa ridare dignità ai territori caratterizzati da una forte presenza mafiosa.

Per questo per 3 settimane, dal 16 gennaio al 5 febbraio 2014, in tutti i 53 negozi di Coop Lombardia tutti i prodotti di Libera Terra ottenuti dal lavoro sui terreni confiscati alle mafie in Puglia, Campania, Calabria, Sicilia saranno scontati del 20%

La Sagra del Giusto si presenta ai soci e ai clienti di Coop Lombardia con un allestimento dedicato e studiato insieme al Consorzio Libera Terra Mediterraneo e con una speciale attività di presidio a punto vendita: dipendenti e soci attivi sono impegnati a raccontare ai clienti le storie e i prodotti di queste giovani realtà imprenditoriali, esempio virtuoso di cooperazione, alta qualità organolettica, responsabilità nelle scelte di produzione e sostenibilità di filiera.

Il Presidio a punto vendita è stato possibile grazie a una attività di formazione dedicata: il 7 e l’8 gennaio allo spazio Scopricoop di Via Arona, un centinaio di addetti ha incontrato Valentina Fiore, direttrice del Consorzio Libera Terra Mediterraneo che ha spiegato le peculiarità del progetto e le singole caratteristiche delle tante referenze a marchio Libera Terra presenti tra gli scaffali di Coop. I partecipanti hanno ricevuto in dono la cassetta “contenuti di legalità” prodotta dalla cooperativa sociale “Il Grillo Parlante” nel bene confiscato di Garbagnate Milanese dedicato a Libero Grassi, come testimonianza di un impegno da portare avanti sul proprio territorio.

La Sagra del G(i)usto vede anche il lancio della “carta solidale” a sostegno del Progetto “Adotta un Ulivo”, la raccolta fondi promossa da Coop Lombardia per rendere nuovamente produttivi i terreni assegnanti alla Cooperativa Terre di Rita Atria – Libera Terra nel territorio trapanese.