Rapporto Coop 2021: la versione definitiva della ricerca

Il rapporto di italiani.coop, elaborato e presentato dall’Ufficio Studi di ANCC-Coop con la collaborazione di Nomisma, conclude il 2021 con una visione del nostro paese chiara e concisa, tra un salto verso il futuro, dubbi e incertezze.

Nel “Rapporto Coop 2021 – Economia, consumi e stili di vita degli italiani di oggi e di domani”, disponibile come sempre su italiani.coop, emergono diverse parole da accostare ai prossimi dodici mesi, che coincidono con quelle del 2021: “speranza”, “ripresa” e “cambiamento” sono quelle più utilizzate dal campione intervistato. A preoccupare nel panel degli intervistati è soprattutto l’instabilità politica, con gli effetti dei ritardi sul Piano Nazionale di Ripresa e Ricrescita.

A impensierire moltissimi degli intervistati è il possibile rincaro dei prezzi, che andrà a modificare necessariamente i consumi dei nostri concittadini.

Molti italiani hanno nuovi valori e nuove attitudini: rivedere le proprie priorità, prendersi cura di sé e cercare un nuovo work-life balance accomuna più della metà degli intervistati per il Rapporto Coop 2021.

Cresce ulteriormente l’urgenza della risoluzione del problema mondiale del cambiamento climatico, che rende molto preoccupati l’82% degli intervistati, mentre il 97% è disposto a cambiare le proprie abitudini nel consumo e nel proprio stile di vita, come cercare concrete soluzioni pratiche per rendere la vita più sostenibile.

Sugli andamenti del 2022 nella vendita nel settore della Grande Distribuzione Organizzata peseranno certamente la dinamica inflattiva e i suoi effetti sul potere d’acquisto e i consumi delle famiglie, anche se è evidente che gli andamenti epidemici contribuiscono a rendere ardua una previsione puntuale. L’Ufficio Studi Coop con il supporto d’analisi di Nielsen stima, comunque, un andamento delle vendite totali GDO di poco inferiore dell’1,5%.

Il Rapporto Coop 2021, nella sua versione definitiva, è disponibile a questo link.

Condividi questo contenuto

Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter


    Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali