Promuovere il dono del cibo e ridurre lo spreco alimentare

Promuovere il dono del cibo e ridurre lo spreco alimentareLunedì 14 gennaio è stato inaugurato il nuovo hub di quartiere in via Borsieri: nato dal protocollo ZeroSprechi, consentirà di recuperare circa 70 tonnellate di cibo all’anno.

L’apertura dell’hub, nato dal protocollo ZeroSprechi, condiviso nel 2016 tra il Comune di Milano, Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza e il Politecnico di Milano, si pone l’obiettivo di ridurre lo spreco di cibo e innovare le modalità di recupero degli alimenti da destinare a chi ne ha più bisogno, progettando e sperimentando un modello di recupero e ridistribuzione delle eccedenze alimentari basato su reti locali di quartiere.

La firma del protocollo per una Smart city a ZeroSprechi si inserisce nell’ambito della Food Policy Milano, la strategia sulle politiche alimentari adottata dal consiglio comunale di Milano a ottobre 2015. La food policy è stata definita attraverso un confronto con aziende, cittadini, associazioni ed esperti che ha portato all’individuazione di cinque priorità: l’accesso al cibo sano e all’acqua potabile per tutti, la promozione di un sistema alimentare sostenibile, l’educazione al cibo, la lotta contro gli sprechi e il sostegno alla ricerca.Promuovere il dono del cibo e ridurre lo spreco alimentare

Per dare vita al nuovo hub il Comune di Milano ha individuato uno spazio pubblico non utilizzato nel Municipio 9, e lo ha reso disponibile per lo stoccaggio e la distribuzione degli alimenti recuperati agli enti del terzo settore, organizzazioni beneficiarie e organizzazioni non profit.
Il Politecnico di Milano ha elaborato uno studio di fattibilità della rete, e monitorerà l’operatività dell’hub e gli impatti generati dal progetto per 12 mesi, costruendo un modello logistico estendibile e replicabile in altri quartieri della città.
Assolombarda, dopo un importante percorso di sensibilizzazione, ha individuato e coinvolto alcune aziende che hanno aderito al progetto, fornendo loro il bollino ZeroSprechi, per valorizzare le imprese virtuose e porre l’attenzione sul grande tema della gestione delle eccedenze alimentari.
Banco Alimentare della Lombardia, vincitore del bando di assegnazione dell’hub, garantirà la gestione operativa e quotidiana del modello elaborato dal Politecnico, recuperando le eccedenze alimentari e distribuendole alle strutture caritative partner del territorio.

Dopo il grande impegno con la campagna Buon Fine, anche la nostra Cooperativa è coinvolta attivamente nel progetto: la destinazione delle eccedenze alimentari che recupereremo dai nostri negozi di Bicocca e viale Sarca sarà donata al Refettorio Ambrosiano.

Condividi questo contenuto

Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter


Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali