Online il Bilancio sociale in versione “Gold”

Dal 5 luglio i soci di Coop Lombardia possono sfogliare online il Bilancio sociale in versione “Gold” per l’anno 2020.
Il bilancio sociale è uno strumento molto prezioso, che fotografa attraverso i numeri e i dati come, anno dopo anno, la Cooperativa persegue la sua mission, ovvero la volontà di agire nell’interesse dei soci per generare valore per la sua comunità. Con questo prezioso volume, la Cooperativa offre annualmente ai propri soci, dipendenti, partner, consumatori – ovvero a tutti coloro che sono definiti “portatori di interesse”- un’ampia panoramica della sua capacità di incidere sulla vita economia e sociale nei territori in cui è inserita. A differenza del bilancio economico, il bilancio sociale viene redatto con l’obiettivo di:

  • rappresentare le relazioni interne ed esterne alla Cooperativa che hanno un impatto sulle persone, sull’ambiente, sui rapporti con le istituzioni e con le realtà sociali e culturali;
  • analizzare l’impatto delle attività della Cooperativa sul mondo che ci circonda;
  • interpretare il mutamento della pluralità degli interessi in campo e del contesto di riferimento;
  • rendere conto del valore economico, sociale, ambientale e culturale generato dalle attività della Cooperativa;
  • riflettere sui risultati raggiunti e individuare, in modo condiviso, azioni future volte a migliorarli.

Il Bilancio Sociale 2020 mostra molti elementi di discontinuità con i precedenti: quest’anno abbiamo posto particolare accento sul Valore Sociale, su quanto Coop Lombardia abbia fatto per Soci e consumatori sin dai primi momenti della pandemia. Il volume contiene anche alcune emozionanti interviste ai portatori di interesse che, attraverso le loro parole, rappresentano le tante storie di solidarietà e resilienza di cui la nostra comunità è stata protagonista: Sabina Liebschner, Presidente del Comitato lombardo di Croce Rossa Italiana; Lucilla Titta, responsabile del programma SmartFood dell’Istituto Europeo di Oncologia; Nico Acampora, fondatore di PizzAut, laboratorio di inclusione sociale che ha dato vita a un ristorante gestito da persone autistiche, con cui la Cooperativa ha sviluppato il concept del primo supermercato Autism Friendly d’Europa e Silvia Amodio, fotografa e giornalista, consulente per Coop per tanti progetti culturali e sociali, tra cui Alimenta l’Amore. In conclusione, abbiamo voluto intervistare la collega Valeria Soluri, in rappresentanza dei lavoratori di Coop Lombardia, che in quest’anno così difficile e intenso sono stati i veri protagonisti dello straordinario impegno che la Cooperativa ha messo a servizio della comunità.

Condividi questo contenuto

Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter


    Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali