Occhio al consumo: la sobrietà come stile di vita anche con bambini e ragazzi

Dal 2007 Coop Lombardia ha dato avvio al progetto Buon Fine: un progetto cresciuto negli anni fino a coinvolgere 53 tra supermercati e ipermercati, tanto che nel 2017 sono state donate 1.171,61 tonnellate di ottimo cibo, per un valore di 5.738.413 euro ed un totale di 2.343.235 pasti distribuiti.

Da qualche anno, inoltre, la tematica dello spreco alimentare e di stili di vita più sobri, viene affrontata dalla nostra cooperativa anche con i ragazzi delle scuole primarie e secondarie di 1° e 2° grado, a cominciare dall’analisi delle nostre abitudini individuali, per scoprire come i nostri comportamenti di consumo, in parte indotti da una continua sollecitazione ad acquisti anche del tutto superflui, possano contribuire ad aumentare o diminuire lo spreco, non solo di cibo e di oggetti, ma anche di suolo, materie prime e lavoro, necessari per produrre quanto poi viene buttato.

Grazie ai programmi di educazione al consumo consapevole, Robinson, per i più piccoli, e Un benessere senza spreco, per i più grandi, si approfondiscono le conoscenze dei bambini e dei ragazzi sul tema, e con lavori di gruppo, giochi di ruolo e attività didattiche interattive e di ricerca, si analizzano insieme gli elementi che possono aiutare a ridurre gli sprechi e il “peso” che ognuno di noi ha sul pianeta, con uno sguardo attento alla salute e al benessere.

In questo lavoro grande importanza viene data al concetto che le problematiche che si affrontano sono sì di dimensioni globali, ma che ognuno di noi, per la propria parte, può contribuire a costruire un futuro più o meno sostenibile a seconda delle proprie scelte di consumo e del proprio stile di vita.
Con i ragazzi più grandi, inoltre, ulteriori momenti di confronto emergono dall’analisi del significato di impronta ecologica, delle interazioni che un prodotto ha con l’ambiente considerando il suo intero ciclo di vita (LCA), dall’approfondimento di alcuni esempi virtuosi (case history) di aziende che stanno lavorando con impegno per ridurre sprechi e impatti ambientali, a cominciare dalla spesa simulata a punto vendita.

Per saperne di più: www.saperecoop-lombardia.it

Condividi questo contenuto

Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter


Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali