In marcia per invocare la Pace con Coop

Il 24 aprile, oltre 20.000 persone, di cui 1.500 soci Coop, si sono messe in cammino da Perugia ad Assisi, per invocare la Pace richiamando l’accorato appello di Papa Francesco “Fermatevi, la guerra è una follia”.

Studenti, anziani, famiglie con bambini, scout: sono tanti, tantissimi i cittadini che hanno marciato a piedi, in monopattino, in bici o nel passeggino, sventolando centinaia di bandiere arcobaleno. L’edizione straordinaria della marcia Perugia Assisi della scorsa domenica ha visto una grandissima e sentita partecipazione da parte di tante persone provenienti da tutta Italia.
Anche Coop, che ha sempre partecipato alla marcia con i suoi soci volontari, ha aderito ufficialmente alla manifestazione con una delegazione di oltre venti pullman e 1.500 soci, marciando dietro un grande striscione colorato e indossando cappellini e magliette “Coop per la Pace”. La nostra Cooperativa si è unita al corteo sin da subito, muovendo i primi passi dai Giardini del Frontone di Perugia, insieme agli studenti delle scuole elementari della città, a volontari di associazioni e decine di gonfaloni dei Comuni. La bandiera di Coop Lombardia si è unita a quella di Emergency, dell’ANPI, di Libera e di tante altre realtà, per sfilare per 21 km, fino a raggiungere la Basilica di San Francesco ad Assisi. Un lungo cammino che ha incrociato gli sguardi divertiti e i saluti di tante persone, uno in particolare ha emozionato tutti, rappresentando un po’ il simbolo di questa giornata: una bimba ucraina insieme alla mamma agitava la mano dal balcone sventolando la bandiera giallo blu. Immaginiamo che anche lei, come tanti, abbia lasciato la sua città per sfuggire agli orrori della guerra. Per aiutare queste persone puoi aderire alla campagna #CoopforUcraina.

Condividi questo contenuto

Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter


    Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali