Il progetto Dall’olio all’olio è anche a Cassano Magnago

Inaugurato alla Coop di Cassano Magnago un nuovo punto raccolta di olio esausto di origine vegetale.

Un evento comunitario che nasce dal progetto Coop per il futuro, promosso da Coop Lombardia in collaborazione con Cooperativa Sociale Totem di Varese e la Cooperativa Pandora, e dove sono intervenute in maniera determinante le scuole primarie Dante, Rodari e Parini dell’Istituto Comprensivo 1 Dante Alighieri e il Comune di Cassano Magnago.
All’inaugurazione, oltre agli alunni delle scuole, erano presenti anche i ragazzi dell’associazione Amicorum, la Cooperativa Totem e il Sindaco Nicola Poliseno.

L’iniziativa Dall’Olio all’olio, già sperimentata da Coop Lombardia in altri territori, promuove il recupero dell’olio alimentare esausto di soci e clienti presso i propri punti vendita, per ridurre l’impatto di questo materiale sull’ambiente e creare nuove e legali opportunità di economia circolare.
Nel 2016 il progetto, già attivo a Pavia, Vigevano, Bonola e Baggio, si è esteso agli ipermercati di Milano Piazza Lodi, Crema, Novate Metropoli e Mirabello di Cantù e ai supermercati di Novate Milanese, Muggiò e Bergamo. Dal marzo 2016 anche il Comune di Milano ed Amsa hanno aderito all’iniziativa consentendo a Coop Lombardia il recupero dell’olio alimentare esausto anche nel capoluogo lombardo. Nel 2017 il servizio è stato implementato anche sui Comuni di Laveno Mombello, Bollate, Bareggio e Settimo Milanese. Da febbraio 2019 il servizio sarà attivo anche sul Comune di Cassano Magnago. Nel solo 2018 sono stati raccolti 34.555 kg di olio vegetale.
A Cassano è stata integrata con il lavoro di attivazione dei ragazzi di quinta delle scuole che, dopo aver studiato produzione, trattamento e smaltimento degli olii vegetali, hanno realizzato una serie di disegni sulla raccolta dell’olio, in mostra nel punto vendita Coop di Cassano Magnago e che contribuiranno a una campagna di comunicazione per una fattiva raccolta dell’olio esausto.

Il prodotto raccolto, attraverso la donazione a società competenti nel riciclaggio e la valorizzazione degli olii esausti, sosterrà la crescita di due realtà sociali importanti attraverso l’erogazione di un contributo sociale. A livello locale verrà sostenuta l’associazione Amicorum che si occupa di accogliere e accompagnare nel lavoro e nell’orientamento al futuro di persone con sindrome di down, e che oggi già gestisce il bene confiscato in via Brunelleschi a Cassano Magnago. A livello nazionale, la realtà che verrà sostenuta è la Cooperativa Sociale Rita Atria Libera Terra, che lavora i terreni in Sicilia confiscati alla mafia producendo olio extravergine dagli ulivi della legalità, curati e piantati da soci volontari e dipendenti di Coop Lombardia.
Sono partiti in contemporanea anche i percorsi di Educazione al Consumo Consapevole che, con l’ausilio della Cooperativa Pandora, educheranno gli studenti ad avere un occhio di riguardo per il primo elemento liquido più inquinante.

Un’economia circolare e solidale, un’azione cooperativa tra enti, scuole, associazioni, famiglie, soci di Coop Lombardia e clienti del supermercato nella comunità cassanese che sia di stimolo per un impegno concreto e che abbia un impatto ecologico e nello stesso tempo un valore sociale.

Condividi questo contenuto

Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter


Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali