Comitato Soci Bonola: l’evento su “Naufraghi senza volto”

Nello spazio scopriCoop di Cascina Cotica il Comitato soci di Bonola ha dedicato il primo evento in presenza, venerdì 11 febbraio, al tema dei migranti. In sala due relatrici eccezionali: la patologa Cristina Cattaneo e la presidente della Commissione educazione del Comune di Milano Marzia Pontone.

Cristina Cattaneo ha dedicato tanta parte del suo impegno per dare un nome ai morti nel mare mediterraneo, nel viaggio della speranza verso la civilissima e democratica Europa. Nel libro “Naufraghi senza volto” emerge la forza e l’umanità del progetto portato avanti da Cristina Cattaneo e dal suo gruppo di medici e volontari che hanno realizzato un modello di solidarietà umana preso ad esempio in tutto il mondo. Alla tragedia dei morti dobbiamo associare la disperazione di chi non sa più nulla dei propri cari scomparsi, Ridare un nome, ricostruire i percorsi del viaggio e della tragedia accaduta aiuta anche chi resta a ritrovare un equilibrio nel dolore.

Marzia Pontone ha sviluppato l’impegno dell’accoglienza, delle tante azioni possibili a cominciare dalle scuole di italiano che possono essere messe in rete e potenziate per dare dignità a chi parte e si salva. Un momento corale che ha visto riunite tante persone che su questi temi lavorano tutti i giorni come gli amici Mediterranea Saving Humans, chi lavora ad un Cpia, chi è tutore per un minore non accompagnato, tante le voci dal pubblico che hanno raccontato la loro esperienza. Grazie ai numerosi partecipanti  e all’impegno del comitato soci coop che ha voluto e promosso questo momento, siamo usciti con la consapevolezza che ognuno di noi può fare molto per un problema enorme e che riguarda il presente e il futuro della civiltà umana.

Valter Molinaro

Condividi questo contenuto

Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter


    Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali