A Lavena Ponte Tresa arriva un Buon Fine partecipativo

Buon Fine a Lavena Ponte TresaGiovedì 4 luglio inaugureremo a Lavena Ponte Tresa una nuova modalità per rendere più partecipativo ed efficiente il Buon Fine sui territori.

I soci volontari del Comitato Soci di Lavena Ponte Tresa e i volontari dell’associazione Onlus Nonsolopane, ritirano le eccedenze alimentari del supermercato Coop e le dividono in base alle persone segnalate dai servizi sociali del Comune di Lavena Ponte Tresa, grazie anche alla fattiva collaborazione del sindaco Massimo Mastromarino.
In occasione dell’inaugurazione ufficiale di questa servizio, avremo un ospite d’eccezione: l’onorevole Maria Chiara Gadda, promotrice e relatrice della legge 166/2016, che ha contribuito a promuovere una vera e propria conversione all’economia circolare.
Un modello già sperimentato e collaudato a Cormano, e che dopo Lavena Ponte Tresa speriamo di poter estendere ad altri territori.

Siamo molto fieri del nostro Buon Fine che, nel solo 2018, ci ha consentito di recuperare di 1.154 tonnellate di cibo per un valore di oltre 6,1 milioni di euro. Gli alimenti, salvati dallo spreco e donati a 105 associazioni di volontariato e caritatevoli, hanno permesso di distribuire oltre 2.300.000 pasti, aiutando più di 6.800 persone ogni giorno.

Condividi questo contenuto

Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter


Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali