TUAS: ecco cosa è successo nel mese della legalità

Tutta un’altra storia: il mese della legalità

Tutta un’altra storia è quella che il Comune di Varese e la Regione Lombardia stanno raccontando da settembre 2017: una storia fatta di racconti legati alle vittime di mafia, all’impegno contro la criminalità organizzata e ai beni confiscati alla mafia.

Da metà marzo a metà aprile Tutta un’altra storia invaderà la città di Varese con una serie di eventi che coinvolgeranno tutta la cittadinanza su un tema così importante.
Il mese della legalità inizia il 14 marzo con un importante appuntamento per gli appassionati di cinema: Monica Zappelli, sceneggiatrice dei celebri film I cento passi e Lea, incontrerà il pubblico a Filmstudio90. A seguire vi sarà la proiezione del film Lea di Marco Tullio Giordana, che racconta le reali vicende di Lea Garofalo, testimone di giustizia assassinata dall’ex-fidanzato mafioso.
Il 21 marzo Libera celebra la Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Per l’occasione, la Cooperativa Totem organizzerà un doppio spettacolo teatrale dove Christian Di Domenico porterà sul palco U Parrinu – la mia storia con Padre Pino Puglisi ucciso dalla mafia, un progetto teatrale su Padre Puglisi, sacerdote siciliano ucciso dalla criminalità organizzata, a ricordo dei 25 anni trascorsi dalla sua violenta morte per mano della mafia.
Il 6 aprile il cinema ritorna ad essere protagonista, grazie a Cortisonici che ha organizzato un doppio appuntamento con delle proiezioni a tema: al mattino ci sarà la proiezione dei film in concorso Cortisonici – Tutta un’altra storia, ovvero i cortometraggi realizzati da studenti residenti in Regione Lombardia sul tema “lotta alle mafie”; mentre alle 18.00 si terrà un incontro dal titolo Mafie, racket e usura in prima serata TV: Un posto al Sole a cui parteciperanno gli autori e i protagonisti della fiction Un posto al Sole.
Il 15 aprile sarà invece una giornata interamente dedicata alla musica con Legalità sul palco, a cura della Cooperativa Sociale NaturArt. che vedrà, tra gli altri, anche la partecipazione di Cisco (ex cantante dei Modena City Ramblers) e di Mr.Dailom, giovane promessa del rap italiano.

L’ingresso è libero e gratuito a tutti gli eventi, che puoi scoprire scaricando il programma completo qui.

 

Condividi questo contenuto